Biografia sintetica

Una buona sintesi biografica si trova in “Chi siete andati a vedere nel sertão?” di don Franco Marton, pag. 87

 

11/12/1924

Nascita a San Martino di Lupari (PD) da Cecchin Giovanni e Bolzon Anna, che hanno avuto 8 figli. Due bambine di due anni e mezzo sono morte improvvisamente e poi anche un maschietto di nove mesi. Gli altri 5 figli sono: Luigi, Pietro, Angelo, Giuseppe e Maria.

 


I genitori di don Luigi
14/12/1924

Battesimo a Galliera Veneta (PD)

Dati dal registro dei Battesimi: Galliera Veneta 14 dicembre 1024 – Cecchin Luigi Prosdocimo di Giovanni fu Prosdocimo di Bolzon Anna di Giovanni, sposati a S. Martino di Lupari il 20 Nov. 1920 nacque l’11 corrente mese e fu oggi dal sottoscritto battezzato essendo padrino Sgarbossa Antonio fu Filippo di S. Martino di Lupari - Don Eugenio Durigon –

 


Atto di Battesimo
??

Prima Comunione

In parrocchia a Galliera il registro Prime Comunioni parte dal 1984. I documenti in data precedente furono danneggiati dall’acqua...

 

 
18/04/1932

Cresima a San Martino di Lupari (PD) da S. Ecc. Mons Carlo Agostini, Vescovo di Padova.

 

 
18/10/1937

Ingresso “ufficiale” nel Seminario di Treviso. Aiutato dalla parrocchia di Galliera, lo aveva già frequentato già dall’età di 7 anni, nel 1931.

 


Don Luigi seminarista
1943-1944 (?)

Fu “prefetto” dei seminaristi del Seminario Minore di Treviso.

 

vedi testimonianza di Mons. Fernando Pavanello in data 10/12/2011
28/05/1944

Previo visto favorevole del Rettore del Seminario in data 10/04/1944 e dichiarazioni favorevoli di due testimoni in data 24/04/1944, effettua la Vestizione clericale a Galliera Veneta a cura del Parroco don Eugenio Durigon.

 

 
1945

Rientro dei seminaristi in Seminario a Treviso, dopo un periodo di permanenza forzata a Vedelago, poiché il seminario era stato bombardato.

 

vedi testimonianza di Mons. Fernando Pavanello in data 10/12/2011
22/12/1945

Previa “inchiesta” (istituita da “Istruzione della sacra Congregazione dei Sacramenti” del 27/12/1930) sottoscritta dal Parroco di Galliera don Eugenio Durigon il 10/12/1945, riceve la Tonsura nella cappella del Seminario di Treviso.

 

 
1945 - 1946

Prefetto, cioè assistente, della classe dei ragazzi appena entrati in Seminario.

 

vedi testimonianze di don Diego Semenzin in data 20/12/2011, di mons. Fernando Pavanello in data 10/12/2011 e di don Antonio Marangon in data 03/01/2012
30/11/1946

Previa “inchiesta” sottoscritta dal Parroco di Galliera don Eugenio Durigon l’11/11/1946, riceve i primi due Ordini minori (Ostiario e Lettore), nella cappella del Seminario.

 

 
30/11/1947

Previa “inchiesta” sottoscritta dal Parroco di Galliera don Eugenio Durigon il 05/11/1947, riceve i secondi due Ordini minori (Esorcista e Accolito) nella chiesa di San Nicolò di Treviso.

 

 
29/06/1948

Previa pubblicazione “inter missarum solemnia” del 13/06/1948 nella chiesa parrocchiale di Galliera Veneta; previa testimonianza positiva di due persone del 15/06/1948; previa “inchiesta” sottoscritta dal Parroco di Galliera don Eugenio Durigon il 15/06/1948; previo giuramento nelle mani di don Giuseppe Carraro, rettore del Seminario, del 28/06/1948, riceve l’Ordine del Suddiaconato nella chiesa di San Nicolò di Treviso.

 


Don Luigi riceve un Ordine dal Vescovo Mons. Mantiero
18/10/1948

Previa pubblicazione del 10/10/1948 nella chiesa parrocchiale di Galliera Veneta; riceve l’Ordine del Diaconato in Episcopio a Treviso.

 

 
26/06/1949

Previa pubblicazione “inter missarum solemnia” del 05/06/1949 nella chiesa parrocchiale di Galliera Veneta; previo giuramento nelle mani di don Giuseppe Carraro, rettore del Seminario, del 26/06/1949, riceve l’ORDINAZIONE SACERDOTALE a Treviso, nella chiesa di San Nicolò, assieme a 15 compagni, dalle mani del Vescovo Mons. Antonio Mantiero.

 


Don Luigi è ordinato sacerdote dal Vescovo Mons. Mantiero
30/10/1949

Cappellano a CORNUDA. Il parroco era don Antonio Sartor.

 

 
Dic 1952

Prefetto generale di disciplina all’Istituto Filippin di Paderno del Grappa.

 

 
09/1954

Cappellano a MARTELLAGO.

 

 
03/08/1957

Cappellano a VEDELAGO. - Il servizio inizia prima della lettera ufficiale di nomina, a firma del Vicario Generale della Diocesi di Treviso, Mons. Antonio Cunial, che è datata 12 agosto 1957.

 


Don Luigi celebra la Santa Messa di Prima Comunione a Vedelago
Mag 1963

Cappellano “adiutor” di RESANA. - Il decreto di nomina, a firma di Mons. Pietro Guarnier, vicario generale del Vescovo Mons. Antonio Mistrorigo, è datato 24/04/1963.

 

 
27/07/1964

Padre spirituale dei seminaristi del Liceo e della Teologia in Seminario a Treviso. Il decreto di nomina, a firma del Vescovo Mons. Antonio Mistrorigo, è del 27/07/1964.

 


Luigi con i seminaristi
1968

Durante il 1968 chiede ed ottiene dal Vescovo Mons. Mistrorigo il nulla osta per partire come missionario “Fidei donum” per l’America Latina. Inizialmente destinato alla Diocesi di Talca in Cile (lettera del 10/10/1968 al Vescovo di Talca, Mons. Carlos Gonzales, a firma del Vicario Generale Mons. Pietro Guarnier). Poi a questa diocesi fu inviato un altro sacerdote, mentre don Luigi fu destinato alla diocesi di Nazaré da Mata, Stato del Pernambuco, Nordest del Brasile (Convenzione del dicembre 1968 tra il Vescovo di Treviso, Mons. Antonio Mistrorigo, e il Vescovo di Nazaré, Mons. Manoel Lisboa de Oliveira).

 

 
Mag 1968

Partecipa a Prato, in Toscana, ad un convegno/ritiro sul “movimento pradiano” (PRADO), movimento indirizzato in particolare ai sacerdoti diocesani, indirizzandoli ad “un'attenzione a quelli che sono in situazioni differenti di povertà (quartieri di periferia delle grandi città, zone rurali molto povere del terzo mondo...”.

 

 
07/12/1968

Termina il corso preparatorio per invio in America Latina, svoltosi a Roma.

 

 
06/01/1969

Cerimonia di invio come missionario “Fidei donum” nella chiesa di Galliera Veneta, da parte del Vescovo Mons. Antonio Mistrorigo.

 


Santa Messa di “invio” come missionario
25/01/1969

Partenza in nave da Genova per il Brasile.

 


Don Luigi sale in nave per il Brasile
06/02/1969

Arrivo in Brasile al porto di Rio de Janeiro.

 

 
06 - 15 feb 1969

Prima conoscenza del mondo, umano e religioso, brasiliano, attraverso la visita ad alcune comunità della Regione di Rio de Janeiro.

 


Prima pagina degli “appunti personali” di don Luigi, che raccontano i giorni dal 6 al 15 febbraio 1969 
Feb - mag 1969

Nella città di Teófilo Otoni – stato minerario del Minas Gerais - studia il portoghese e prende conoscenza delle realtà religiose e della vita del popolo brasiliano.

 

 
26/05/1969

Arriva a Limoeiro in corriera. Ha percorso in corriera il lunghissimo tratto da Teófilo Otoni a Recife; e poi, con altra corriera da Recife a Limoeiro, ove arrivò da solo mentre ancora si stavano facendo i preparativi per accoglierlo. Inizia la sua missione come parroco e collaboratore della parrocchia di Nostra Signora della Presentazione (chiesa matrice) di Limoeiro.

 


La chiesa di Nostra Signora della Presentazione a Limoeiro 
1969-1970

Inizia gradualmente l’attività di recupero ed assistenza ai bambini e adolescenti poveri e abbandonati, che poi ha portato alla fondazione del Centro di Formazione dei Minori di Limoeiro.

 


Don Luigi con i primi ragazzi del Centro di Formazione dei Minori di Limoeiro 
1969

Oltre 800 bambini di Limoeiro non frequentavano la scuola a causa della povertà e del disinteresse dei genitori. Don Luigi, con don Alfonso Pontoglio e don Giorgio Barbieri, comprende l’importanza del problema. 50 bambini hanno iniziato ad essere accolti negli ambienti di APAL (Ação Paroquial de Assistência de Limoeiro). Inizia quello che poi sarà il “Centro di Formazione dei Minori”.

 

 
29/01/1970

Sessione straordinaria di APAL (Ação Paroquial de Assistência de Limoeiro) nella quale don Luigi – presidente – rilancia l’azione di APAL nei riguardi di tutti gli emarginati e pone le basi per la fondazione del Centro di Formazione dei Minori.

 

 
11/10/1970

Inaugura la cappella di “Nossa Senhora da Esperança” nel sitio Esperança, zona rurale di Limoeiro. Fu la prima (o una delle prime) delle diverse cappelle che don Luigi fece costruire per le piccole comunità fuori Limoeiro.

 


La cappella “Nostra Signora della Speranza” 
1972

I bambini e adolescenti accolti sono 110 e sono ospitati in un locale affittato nel quartiere Juá di Limoeiro.

 

 
26/12/1974

Nella festa della Sacra Famiglia viene inaugurata la prima parte del Centro di Formazione ove si trova attualmente.

 

 
1975

Don Luigi e anche gli altri sacerdoti subiscono persecuzioni da parte della dittatura militare per “attività comunista” (a motivo del loro predicare e agire per la giustizia sociale).

 

 
1984

Nel 1984 don Luigi è colpito seriamente al fegato da epatite C, da cui, dopo diversi mesi di cure in Italia, riesce a guarire. Inizialmente in diocesi di Treviso la malattia fu notificata come tumore al fegato. Tornato in Brasile il Vescovo di Nazaré Manuel Lisboa de Oliveira lo assegnò a Chã de Alegria.

 

 
12/10/1984

Venerdì 12/10/1984 ore 18:00 ingresso come parroco a Chã de Alegria. Si adopera anche per la ristrutturazione della chiesa parrocchiale.

 


La chiesa di Chã de Alegria 
10/05/1992

Domenica 10/05/1992 ore 19:00: cerimonia di addio come parroco a Chã de Alegria. E’ tornato al servizio ministeriale a Limoeiro.

 

 
Feb 2001

Incontro dei sacerdoti diocesani “Fidei donum” Quito (Equador), con la presenza del Vescovo diocesano Mons. Paolo Magnani.

 


Don Luigi, alla destra del Vescovo Mons. Magnani, ascolta una relazione al convegno di Quito
15/06/2007

Don Luigi, accompagnato da una delegazione di amici italiani e collaboratori brasiliani, incontra il Vescovo di Nazaré, Mons. Severino Batista de França, per una prima analisi su chi, su quale Congregazione religiosa, andrà a gestire il Centro di Formazione dei Minori di Limoeiro quando lui non sarà più in grado di farlo.

 


L’incontro con il Vescovo di Nazarè del 15/06/2007 
09/07/2008

Scrive il testamento spirituale.

 

 
2008

Il Vescovo di Nazaré, Mons. Severino Batista de França, istituisce in Limoeiro la Parrocchia di San Sebastiano e invia come collaboratore don Luigi. La chiesa, posta nel quartiere denominato “Alto di San Sebastiano”, era stata “riedificata” ad opera di don Luigi.

 


La chiesa di San Sebastiano a Limoeiro 
16/06/2009

A Recife, nel palazzo dell’Assemblea Legislativa del Pernambuco, riceve la cittadinanza onoraria e diventa “cittadino pernambucano” per i suoi molti meriti a favore dei poveri.

 


La cerimonia di nomina di cittadino onorario pernambucano 
28/02/2010

Arriva (per obbedienza al Vescovo della sua diocesi in Brasile) in Italia per curare la grave malattia tumorale.

  • 01/03 Visita medica a Padova
  • 02/03 Prelievo a Montebelluna
  • 09/03 Ricovero Ospedale di Castelfranco Veneto
  • 21/03 Uscita da ospedale e trasferimento in casa del fratello Angelo a Mussolente. Durante gli ultimi giorni è presente anche il Vescovo di Nazaré, Mons. Severino Batista de França.

 

 
26/03/2010

Muore alle ore una di notte in casa del fratello Angelo e della cognata Teresa a Mussolente. Lo stesso giorno viene celebrata una Santa Messa di suffragio da parte del Vescovo di Nazaré nella casa stessa.

 


Il Vescovo di Nazaré celebra la S. Messa nella “camera ardente” il giorno stesso della morte di don Luigi
26/03/2010

Il Vescovo invia lettera “alle autorità competenti” di Italia e Brasile per il nulla osta al trasferimento della salma a Limoeiro – PE – Brasile.

 

 
27/03/2010

Benedizione della salma nella chiesa a Mussolente da parte del Vescovo di Nazaré. Poi Messa funebre a Galliera Veneta, presieduta dal Vescovo emerito di Treviso, Mons. Paolo Magnani, e concelebrata, tra altri, dal Vescovo di Nazaré. La salma è portata, per alcuni giorni, nella cappella mortuaria del cimitero di Casoni di Mussolente, in attesa della traslazione in Brasile.

 


Il Vescovo di Nazaré benedice il feretro nella chiesa parrocchiale di Galliera Veneta
04/04/2010 Domenica di Pasqua

La salma arriva all’aeroporto di Recife (Brasile) e viene trasferita – accompagnata dal Vescovo – a Chã de Alegria, ove viene effettuata una veglia di preghiera per tutta la notte.

 


Il feretro di don Luigi nella chiesa di Chã de Alegria 
05/04/2010 Lunedì di Pasqua

Trasferimento e funerale a Limoeiro (Brasile); sepoltura nella chiesa della parrocchia di San Sebastiano.

 


La tomba di don Luigi accanto all’altare della chiesa di San Sebastiano a Limoeiro 
     

 

© 2019 Associazione Veneta Amici del Terzo Mondo Aps Onlus - CF 91018820240